.
Annunci online

zanzara
La libertà comincia dall'ironia
 
 
 
 
           
       

**************************

C'è chi sente la pioggia... e c'è chi si bagna...

**************************

Campagna contro i Captcha

Image Hosted by ImageShack.us

**************************

Skyperisti Taglia & Cuci incalliti...

**************************

Mi trovate anche qui…


Politics Blog Top Sites BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

**************************

image

**************************

Scrivimi

**************************

Pensieri sparsi...

Preferisco l'umorismo alla politica,mi pare piu' giusto ridicolizzare cose serie che spacciare per serie cose ridicole. (G. Monduzzi)

Le cose serie vanno affrontate con leggerezza. Quelle di poco conto con serietà. ("Hagakure", il codice segreto del samurai)

Io parto per strappare una stella al cielo e poi,per paura del ridicolo, mi chino a raccogliere un fiore. (Kipling)

Omnem crede diem tibi diluxisse supremum (Fa' conto che ogni giorno sia stato l'ultimo a splendere per te )

Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile. (Woody Allen)

Se pensi a una cosa alle tre del mattino e poi ci ripensi l’indomani a mezzogiorno, arrivi a conclusioni diverse. (Snoopy)

Satira: E' l'umorismo quando perde la pazienza. (G. Mosca)

Umorismo: e' il sorriso dell'intelligenza. (E. Ionesco)

L'umorismo e' un modo di scrostare i grandi sentimenti della loro idiozia.(R.Queneau)

E' difficile far ridere al giorno d'oggi. E' molto più facile far piangere, basta una cipolla. (C.Marchi)

Chi sa ridere è padrone del mondo (G. Leopardi)

La fantasia è più importante della conoscenza. (A. Einstain)

**************************

 
12 novembre 2005

Felicità. Dal Carpe diem di Orazio al coraggio della Blixen.

La ricerca della Felicità è tra le massime aspirazioni di ognuno di noi. Ma che cos'è la felicità? E’ un’emozione intensa, preziosa e rara che colora la vita. E’ l’attimo fuggente, qualcosa che si può cogliere ma non mantenere per un tempo indeterminato. E’ la ricerca di quelle sensazioni ed emozioni che fanno star bene.

E’ appagamento di uno stato interiore che dà  benessere
. “Sono felice” è frase rara, che viene vissuta come un’esagerazione, proprio perché percepita come attimo sublime, perfetto, è più comune affermare “Sono contento o soddisfatto”. Esteriormente chi è felice sorride spesso
, ha uno sguardo luminoso e aperto. 

La felicità si sperimenta in momenti particolarmente significativi, quando si è in pace con se stessi o  si guarda la persona amata o si avverte la perfetta armonia col mondo circostante. Allora ci si sente felici e  sembra che tutti i nostri desideri siano soddisfatti.
Anche il ricordo di questi momenti dà felicità, meno intensa ma forse più durevole. Pur se sperimentata nell’attimo la felicità appaga tuttavia completamente, perché ha il potere di sospendere il tempo, di dilatarsi in una durata avvertita come eterna.

La felicità non può venire determinata in maniera univoca ed oggettiva. Non è  un modo d'essere universale, ognuno ha una sua personale percezione, un suo modo unico di essere felice.

E’ un valore multiforme, simbolico, che non racchiude in sé nessuna forma, la possiamo pensare solo attraverso immagini o idee, capaci di alludere ad una vastissima serie di componenti. E’ un sentire, un costruire, un trovare delle relazioni, è una ricerca.
Trovare la consapevolezza, la conoscenza  di se rende liberi e quindi felici.

Nella pessimistica visione leopardiana, la felicità è definita come una breve assenza del dolore. Ma non è semplice assenza del dolore,
forse è il percepire, dopo una sofferenza, quanto siano belle ed appaganti anche le piccole cose.

La filosofia spesso ha identificato la felicità con la ricerca della verità. Ma l’essere felici, o infelici, è qualcosa che non appartiene alla ricerca cognitiva. Forse appartiene ad una dimensione più complessa di rapporti con gli altri e col mondo che ci circonda.

La passione intesa in senso ampio può aiutare ad essere felici. Il raggiungere un obbiettivo può essere appagante nella misura in cui non abbiamo sacrificato o trascurato altre cose altrettanto importanti per ottenerlo.

Per i Greci l’idea di felicità è collegata allo stato di appagamento delle proprie aspirazioni, di espansione del proprio essere che in qualche modo giunge a compimento.

Felicità deriva dal greco  macarìa, parola  collegata alla radice di mégas, ampio. Questo termine è comunemente tradotto in beatitudine, è usato prevalentemente per indicare la vita piena e indefettibile degli dei, mentre l’essere umano sembra capace di sperimentare in maniera solo transitoria tale pienezza.

Per Epicuro sono le cose che danno veramente piacere a rendere felici. La felicità non è privilegio di un’età. Nella “Lettera sulla felicità” afferma “Mai si è troppo giovani o troppo vecchi per la conoscenza della felicità”. Tra le condizioni  per essere felici, c’è soprattutto la libertà intesa come indipendenza di pensiero. E chi è libero dalle opinioni altrui lo è ancora di più.

Socrate  sostiene che felice è solo la vita di chi conosce i propri desideri e sa agire per appagarli.
Quindi felicità come conoscenza interiore.
Seneca sostiene che “E' felice quell'uomo che non conosce altro bene più grande di quello che lui stesso è in grado di procurarsi”. Anche per lui tutto dipende da se.

Mimnermo poeta del VII secolo a.c. così la percepisce  "Vita.. gioia..che sono senza l’aurea Afrodite? Meglio la morte, quando non più caro mi sia l’amore..”. Senza sentimenti non ci può essere felicità. E’ l’amore che da senso a tutto.

Orazio con “Carpe diem quam minimum credula postero" ci dice di cogliere  le gioie che si presentano oggi, senza alcun condizionamento derivante da ipotetiche speranze o ansiosi timori per il futuro.

L'Ulisse della Divina Commedia dantesca, seguendo "Virtù e Conoscenza" realizza appieno la felicità individuale. La natura umana, secondo Ulisse, trova soddisfazione mettendosi alla prova, misurandosi con le proprie capacità. 

Cassola “La felicità, quella gioia acuta che sconvolge il cuore..”. Un palpito, un’emozione, che pare faccia bene anche al fisico,
le persone felici sono più libere e spontanee, provano  sensazioni di benessere in relazione a se stesse e le trasmettono alle persone vicine.

La definizione più bella è di Karen Blixen “Per essere felici ci vuole coraggio”. Il coraggio di vivere ogni attimo.
La capacità di gestire la propria vita, un invito a essere responsabili del proprio essere.






permalink | inviato da il 12/11/2005 alle 23:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (47) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

MY FAVOURITE POST

SERIAL

Previsioni Zodiacali
Uomo Internet

Odissea nello Strazio

CUORE & SUGGESTIONI
I miei Sette Vizi


L'Amore Romantico
Il Bacio

Felicità
Malinconia

Ulisse
Cleopatra

Maschi perché uccidete le donne?

Giulietta e Romeo

La Grande Bufala

SATIRA POLITICA

Quelli che..
Donne & Politica
Jurassic Park

I Puffi al Governo
Per un pugno di voti
Abolire il Senato?

Strade Smarrite
La Sinistra in Mutande
Lezione di Outlook

Salvifiche Sciampiste
Il Mucchio Selvaggio
Morfopsicologia Dinamica

Cento punti in cinque giorni
Cinque Punti Vincenti

Prodi & Riccardo III.
Prodigioso Romano

Bertinotti & Comunismo
Post it Rifondati

Grandi Bugie Storia

Dal Ragnarok al Calderolo

Parole parole parole
Politica e Cronaca

Le vignette anti-islam
Quote Rosa

Giornalismo Coraggioso
L’Unità e i cd avvelenati.

Le Relazioni Pericolose
Prodi & l'Europa
Il Comunismo

UNIVERSO GAY

L'universo Gay si racconta
Desperate Gay al Cenone
La Pornotax & Vladimir Luxuria
MUSICA & CINEMA

Deep Purple
Rolling Stones

Seven Swords
V per Vendetta. Fantapessimismo
Laylat Suqut Bagdhdad


CALCIO
Totti & C
Partita Politica

PRODIARIO
INNIURBANI
QUOTEINTELLIGENTI

LEGGI
La Repubblica

Focus

Ass.Luca Coscioni
A Buon Diritto

Libero
Ideazione/ The Right Nation
Il Giornale

Striscia la notizia
Le Iene

Ansa

Notizie Radicali
Generazioneelle

GattaSofia

Perla
Daniela
Freedomgirl
Vica
PINK BLOGGER STRAORDINARIE


Maidireblog

Orpheus
I MIEI BLOGGER PREFERITI
Cruman

Guzzanti
Stefano massa
Maralai
Daw
Watergate
Fort
Carlomenegante

Freedomland

Jinzo
Ilpignolo

Martin Venator
Starsailor
L'ineffabile Weblog



Zagazig

Siro
Demian
Dorandopetri


Bisquì
Cantor

Otimaster
Antonio
Pensatore
Marshall
Mikereporter
Robinik
Kagliostro

Giulivo
AGGREGATORI


THE JOURNAL
MONDIAL POST Journal

SOCIALDUST
lamianotizia
BLOGWISE



me l'avete letto 791296 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     ottobre        dicembre