.
Annunci online

zanzara
La libertà comincia dall'ironia
 
 
 
 
           
       

**************************

C'è chi sente la pioggia... e c'è chi si bagna...

**************************

Campagna contro i Captcha

Image Hosted by ImageShack.us

**************************

Skyperisti Taglia & Cuci incalliti...

**************************

Mi trovate anche qui…


Politics Blog Top Sites BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

**************************

image

**************************

Scrivimi

**************************

Pensieri sparsi...

Preferisco l'umorismo alla politica,mi pare piu' giusto ridicolizzare cose serie che spacciare per serie cose ridicole. (G. Monduzzi)

Le cose serie vanno affrontate con leggerezza. Quelle di poco conto con serietà. ("Hagakure", il codice segreto del samurai)

Io parto per strappare una stella al cielo e poi,per paura del ridicolo, mi chino a raccogliere un fiore. (Kipling)

Omnem crede diem tibi diluxisse supremum (Fa' conto che ogni giorno sia stato l'ultimo a splendere per te )

Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile. (Woody Allen)

Se pensi a una cosa alle tre del mattino e poi ci ripensi l’indomani a mezzogiorno, arrivi a conclusioni diverse. (Snoopy)

Satira: E' l'umorismo quando perde la pazienza. (G. Mosca)

Umorismo: e' il sorriso dell'intelligenza. (E. Ionesco)

L'umorismo e' un modo di scrostare i grandi sentimenti della loro idiozia.(R.Queneau)

E' difficile far ridere al giorno d'oggi. E' molto più facile far piangere, basta una cipolla. (C.Marchi)

Chi sa ridere è padrone del mondo (G. Leopardi)

La fantasia è più importante della conoscenza. (A. Einstain)

**************************

 
21 dicembre 2005

Unione & Programma. “Cento punti in cinque giorni”.

L’Unione, nome che mi dicono sia ancora in vigore al momento di editare questo post ha un programma? Fonti attendibili sussurrano, con le dovute cautele del caso, che effettivamente esistono deboli segnali che farebbero credere ad una sua esistenza. Altre fonti parlano di palesi, fuorvianti notizie tese a destabilizzare il quadro naif della coalizione. Un pool dell’università di Roma, con l’ausilio dei ricercatori del progetto Seti, sta tentando di ricostruire il percorso originale, la genesi della misteriosa entità chiamata “Il Programma”.

Naturalmente, trattandosi del Centrosinistra non è univoco ne’ certo, anche se nelle Segrete Stanze Progressiste si respira ottimismo oltre che fumo. Pare che ufficialmente siano almeno cinque le linee programmatiche: Ds, Margherita, l’output della Prodiana Fabbrica, le proposte Bertinotti e l’Antiprogramma, sorta di brodo primordiale di idee, dei Piccoli Satelliti Unionisti.

Il Prode Tentenna ha esaminato a fondo le varie proposte e  tentato di trovare una sintesi, ma non c’è riuscito causa le innumerevoli macchie di ragù alla bolognese che costellavano i fogli e per le soggettive difficoltà di comprensione grammaticale.  Allora l’uomo ha agito da vero leader,  con geniale intuizione ha immesso nel computer i brani ancora leggibili intimandogli, con l’autorevolezza e il piglio decisionale del vero capo, di trovarla lui la sintesi.

Dopo inenarrabili tribolazioni la povera macchina esausta ha sfornato il seguente testo dal pomposo e altisonante incipit “Cinque punti per i primi cento giorni” o in alternativa “Cento punti per i primi cinque giorni”. Se i no-global, come pare probabile, entreranno nell’esecutivo potrà anche diventare “Cento punti di sutura in cinque minuti”.

Sottotitolo scaramantico “Noi speriamo che ce la facciamo”. E’ stato fortemente voluto da Di Pietro che in caso di rifiuto pare avesse minacciato di mettere il veto o in alternativa di metter sotto il Tentenna col trattore. Pur tra molte perplessità  è quindi stato aggiunto. Ecco il testo secretato di  cui questo blog ha l’esclusiva.

Premessa. L’Unione è un embrione, (no niente embrioni evitiamo accenni a polemiche sopite). E’ il risultante di una sintesi che abbraccia le diverse tesi delle diverse anime che la compongono. Che si dispiega e include senza precludere ogni singola proposta che però non deve diventare supposta o supposizione di un interesse particolare ma bensì l’interesse superiore di un governo stabile e duraturo. Cento punti in  cinque giorni è indispensabile, prima che i veti incrociati crocefiggano il prestigio del nuovo esecutivo.

Il paese necessita di una modernizzazione che non prescinda da una ristrutturazione selettiva dello stato sociale. Se la politica non dovesse farcela, interverrà il mercato. Quindi che ce frega, non stiamo tanto ad agitarci. Nella prospettiva poco evitabile che Bertinotti si opponga avremo uno stato sociale a targhe alterne. Misura che contribuirà ad abbassare la soglia dell’inquinamento atmosferico, a tenere buona l’ala movimentista e far star zitto quello scassamaroni del Clemente. Speriamo.

I pacs saranno promossi ma, per evitare tensioni saranno un po’ meno pacs, faremo dei simil-pacs. Surrogati che saranno prodotti in Cina per via dei costi minori e verranno inviati ad ogni famiglia italiana che deciderà in piena libertà come utilizzarli.

Il sistema bancario sinora è stato gestito in modo disinvolto. Nostro preciso dovere sarà impedire futuri brogli intesi come intrighi condotti con la corruzione. Saranno invece tollerati, anche se scoraggiati, gli  imbrogli, cioè a dire grovigli, viluppi e situazioni difficili.

Il presidente della Banca d’Italia sarà scelto attraverso una lotteria sponsorizzata dalle banche. Per evitare ingerenze indebite dovrà essere scapolo. La consorte potrebbe intromettersi nella gestione e inficiarne la regolarità.

Le Grandi Opere saranno appaltate al Teatro Alla Scala sotto la supervisione di Cofferati, noto melomane, che lascerà l’incarico a Bologna che riavrà finalmente un vero Comunista come sindaco. I Grandi Eventi continueranno ad essere esclusiva di Veltroni. Mossa tattica di ampio respiro che abbassa il rischio che rompa col buonismo, davvero non se può più.

Per la Tav è prevista l’apertura di un tavolo permanente pubblico e di un tunnel segreto. Intanto che sindaco e valligiani discutono con l’apposita, inutile commissione, si completa l’opera senza che si creino ulteriori tensioni sociali. Siamo mica dei Pisanu noi...

Segnalazione errori. Invio. Io di più non posso fare, sono un computer non un indovino. Troppo ragù e divergenze insanabili inficiano la mia comprensione. Consiglio meno sale  nel ragù e più sale in zucca agli estensori di stà boiata pazzesca che mi è toccato sintetizzare.  Mi prendo una vacanza, non accendetemi per una settimana o mi faccio esplodere.




permalink | inviato da il 21/12/2005 alle 10:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (74) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

MY FAVOURITE POST

SERIAL

Previsioni Zodiacali
Uomo Internet

Odissea nello Strazio

CUORE & SUGGESTIONI
I miei Sette Vizi


L'Amore Romantico
Il Bacio

Felicità
Malinconia

Ulisse
Cleopatra

Maschi perché uccidete le donne?

Giulietta e Romeo

La Grande Bufala

SATIRA POLITICA

Quelli che..
Donne & Politica
Jurassic Park

I Puffi al Governo
Per un pugno di voti
Abolire il Senato?

Strade Smarrite
La Sinistra in Mutande
Lezione di Outlook

Salvifiche Sciampiste
Il Mucchio Selvaggio
Morfopsicologia Dinamica

Cento punti in cinque giorni
Cinque Punti Vincenti

Prodi & Riccardo III.
Prodigioso Romano

Bertinotti & Comunismo
Post it Rifondati

Grandi Bugie Storia

Dal Ragnarok al Calderolo

Parole parole parole
Politica e Cronaca

Le vignette anti-islam
Quote Rosa

Giornalismo Coraggioso
L’Unità e i cd avvelenati.

Le Relazioni Pericolose
Prodi & l'Europa
Il Comunismo

UNIVERSO GAY

L'universo Gay si racconta
Desperate Gay al Cenone
La Pornotax & Vladimir Luxuria
MUSICA & CINEMA

Deep Purple
Rolling Stones

Seven Swords
V per Vendetta. Fantapessimismo
Laylat Suqut Bagdhdad


CALCIO
Totti & C
Partita Politica

PRODIARIO
INNIURBANI
QUOTEINTELLIGENTI

LEGGI
La Repubblica

Focus

Ass.Luca Coscioni
A Buon Diritto

Libero
Ideazione/ The Right Nation
Il Giornale

Striscia la notizia
Le Iene

Ansa

Notizie Radicali
Generazioneelle

GattaSofia

Perla
Daniela
Freedomgirl
Vica
PINK BLOGGER STRAORDINARIE


Maidireblog

Orpheus
I MIEI BLOGGER PREFERITI
Cruman

Guzzanti
Stefano massa
Maralai
Daw
Watergate
Fort
Carlomenegante

Freedomland

Jinzo
Ilpignolo

Martin Venator
Starsailor
L'ineffabile Weblog



Zagazig

Siro
Demian
Dorandopetri


Bisquì
Cantor

Otimaster
Antonio
Pensatore
Marshall
Mikereporter
Robinik
Kagliostro

Giulivo
AGGREGATORI


THE JOURNAL
MONDIAL POST Journal

SOCIALDUST
lamianotizia
BLOGWISE



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     novembre        gennaio