Blog: http://zanzara.ilcannocchiale.it

Il Paese è impazzito?

Non termina la polemica sui senatori a vita, il cui voto è spesso decisivo per la tenuta della maggioranza al Senato. Secondo l’opposizione i Senatori a vita non dovrebbero votare per raggiunti limiti d’età. Secondo il Governo,  gli ex presidenti della repubblica  hanno tutto il diritto di votare in quanto indispensabili alla maggioranza. De Gregorio continua a votare a corrente alternata.

Il Papa ha chiesto con insistenza di incontrare il ministro Turco.

Il tempo stringe", dichiara alla Camera il Tenero Vannino. Serve un’accelerazione dei lavori parlamentari.  La Finanziaria deve chiudere il suo iter entro la settimana per poter passare al Senato con la Montalcini viva. Subito accesa la polemica sulla nuova tassa sui Suv. L'opposizione attacca a colpi di emendamenti ma il governo regge l'urto accogliendoli a piè fermo. Con una metafora Prodi definisce il Paese "Impazzito".

Prosegue la polemica sui Suv, fa discutere l'idea di riunire tutti in un'unica tassa con aliquote variabili. Il tenero Vannino tenta invano di spiegare che un’accelerazione è necessaria  per garantire la Montalcini viva.  L'opposizione si dissocia  ma non riesce ad essere dura con il governo quanto la sinistra radicale.  In un'intervista dall’estero Prodi dice che il Paese è "Impazzito".

Tutto procede per il meglio alla Camera. Tassa sui Suv, viene tolta poi rimessa poi ritolta. Il tenero Vannino tenta invano di spiegare che sono soltanto divergenze d’opinione della maggioranza. La tassa rientra per premettere alla Montalcini di arrivare viva alla discussione in Senato. Per Prodi il Paese è "Impazzito".

La tassa sui Suv è vicina al traguardo. Bertinotti espelle i deputati che avanzano dubbi sull'esistenza della Finanziaria. Il tenero Vannino tenta di spiegare l’inspiegabile. Rutelli chiede la revisione della breccia di Porta Pia. Chi doveva chiuderla? Le spese di muratura furono saldate, ai tempi, da casa Savoia. Rutelli pone la questione del rimborso e va in America, Prodi ironizza: "Il paese è impazzito"

Il Parlamento applica le 35 ore per fermare la sinistra radicale. Ma alcuni riescono a colpire la manovra a colpi di emendamenti. Il tenero Vannino parla all’aula vuota. Definiti gli scaglioni dei Suv. L’opposizione si conta e scopre che ogni volta ce n'è uno in meno.  I senatori a vita sono tenuti in coma vegetativo per non stressarli inutilmente. Secondo Prodi il paese "E’ decisamente impazzito".

Con un colpo di mano la maggioranza approva duecento articoli, fermi alla Camera dal 1972. Il Tenero Vannino spiega che sono la tassa sul carciofo. L'Irpef intanto nasce, cresce e muore senza colpo ferire. La maggioranza si oppone a se stessa. Bertinotti si oppone a se stesso. La confusione è totale. Rifondazione contesta l'impianto della legge e non nasconde il rimpianto di essere al governo. Prodi dall’estero continua  sostenere che “Il paese è impazzito”. Sosta per il campionato. Totti e Gattuso continuano ma girare in Ferrari.

A Quelli che il Calcio è ospite il tenero Vannino che guarda il culo della Ventura. Prodi dichiara che “Il paese è impazzito il tenero Vannino un guardone”.

Pubblicato il 1/12/2006 alle 12.26 nella rubrica Satira Politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web